quanto costa aprire un centro estetico

Quanto costa aprire un centro estetico?

In questo preciso momento storico il mondo del lavoro italiano vive un periodo di grossissima transizione, dovuta ovviamente alla grande crisi economica che ha travolto e destabilizzato il nostro paese e che ha messo in discussione i modi di concepire la professione, che hanno caratterizzato gli ultimi 60 anni di storia italiana. Questa crisi naturalmente non ha coinvolto tutti i settori allo stesso modo, nel senso che alcuni sono stati assolutamente colpiti e affondati e altri invece hanno avuto una rinascita. Questa cosa non è molto strana perché ogni volta che avviene una crisi economica profonda, le conseguenze non sono solo negative.

Infatti le persone intelligenti, intraprendenti, non si fanno scoraggiare dalle difficoltà, ma anzi si reinventano e investono su se stessi nei settori più innovativi e che funzionano meglio in quel momento. Uno di questi è sicuramente quello legato al benessere, all’estetica e alla cura di sé. Molti imprenditori in questi anni hanno investito in questo campo e hanno deciso di aprire un centro estetico, e molti giovani hanno il desiderio di farlo. In questo articolo, che vuole essere una guida, andremo a vedere tutti i passi da fare e soprattutto quanto costa aprire un centro estetico.

In che cosa consiste il lavoro dell’estetista?

Prima di andare a vedere quanto costa aprire un centro estetico, cerchiamo di capire meglio in cosa consiste il lavoro dell’estetista.  Questa figura è sottovalutata da alcuni ma in realtà ha un ruolo e una funzione molto importante nel aiutare una persona a raggiungere il suo benessere psicofisico. Quindi sebbene la sua funzione è quella di occuparsi della parte estetica di una persona e del suo corpo, non si può trascurare il fatto che questo abbia ripercussioni positive anche sulla sua parte mentale e interiore.

Il lavoro estetico viene fatto sia con le mani e cioè con determinate tecniche manuali, con dei prodotti specifici o con dei macchinari specializzati. L’estetista  si prende cura della pelle, dei piedi e delle mani, ma è assolutamente importante ricordare che non  è un medico e quindi non può intervenire in cose che non gli competono, pena severe sanzioni pecuniarie e legali.

Tutto ciò fa capire l’importanza di avere una formazione professionale adeguata e accurata, per poter svolgere questo lavoro nel miglior modo possibile. Quindi, oltre a scoprire quanto costa aprire un centro estetico, sarà indispensabile per un imprenditore che vuole aprire questa attività, trovare personale, soprattutto gli estetisti, competenti.

I costi di un centro estetico

La prima cosa da considerare, prima di decidere se iniziare questo tipo di attività, è il parametro economico. Infatti è evidente che c è bisogno di un capitale iniziale per potersi buttare in questa affascinante avventura. Ci sono dei costi fissi da affrontare e anche molte variabili da considerare. Una delle prime cose da fare è trovare un immobile adatto alle esigenze del centro estetico ,che si è immaginato. Il locale dovrà essere della grandezza adeguata ai macchinari e alle stanze che dovrà ospitare.

Inoltre dovrà essere in una zona della città in questione funzionale ad essere raggiunta dalla maggior parte delle persone possibili. Ma a già partire da questo parametro si può capire che le variabili sono diverse. Per esempio aprire un centro estetico a Roma ovviamente sarà molto diverso che farlo ad Aosta sia a livello di costi che di possibile numero di clienti. Da non sottovalutare nemmeno il costo dei macchinari, che sono essenziali per la buona riuscita del business. Ma è evidente che più il livello della qualità dei macchinari sarà alto e più salirà il costo. Se poi si tiene conto dei dipendenti da assumere e l’arredamento specifico da procurarsi, i costi possono variare da 30 a 50 mila euro.

Aprire un centro estetico: la soluzione franchising

Chi avrà scritto sui motori la dicitura quanto costa aprire un centro estetico avrà notato tra le varie pagine dei siti in questione, che alcuni come soluzione alternativa propongono la formula franchisingCon questa opzione ci si lega a un marchio e a un brand già famoso, con tutti i pro e i contro del caso. Lo svantaggio principale è che non si avrà la massima libertà di organizzare la propria attività secondo i propri desideri e le proprie idee, ma si dovranno seguire delle linee guida precise dell’azienda stessa.

Ma ci sono anche tanti vantaggi e in primis un supporto costante su tutti gli aspetti del lavoro, che risulta molto utile per chi è poco esperto ancora nel campo. Quindi la persona avrà informazioni sulle questioni burocratiche, ma anche privilegi con i fornitori e per l’acquisto delle macchine. Inoltre sarà organizzato, per il centro estetico, uno  specifico un piano di marketing, per poter lanciare subito l’attività. Infine l’azienda affiancherà l’imprenditore nella scelta importante del locale e della zona, che sono elementi che possono risultare decisivi per il successo dell’attività. I costi in questo caso saranno inferiori ma sempre variabili.

Requisiti per l’apertura di un centro estetico

Per iniziare l’attività ed essere in regola dal punto di vista burocratico e legale bisogna seguire alcuni step, che se non sono eseguiti in maniera precisa e puntuale possono portare a problemi nel medio e lungo termine. Innanzitutto bisognerà andare alla Camera di commercio e procurarsi un certificato di abilitazione professionale specifico. Poi si dovrà scegliere un responsabile che potrebbe essere un familiare, uno che lavora all’interno o il capo stesso:importante da ricordare è che si decide di aprire più di una sede, ne servirà uno per ognuna di esse.

Infine bisognerà stare attenti a rispettare tutti requisiti e le norme igienico sanitarie, previste per questo tipo di attività e se non li si conoscono , sarà indispensabile andare nel proprio comune e informarsi. Quindi quando si decide di aprire un centro estetico, non si dovrà prendere in esame solo l’aspetto dei costi, seppur importante, ma si dovranno curare tutti gli aspetti, in modo da avere molte più possibilità di successo, in un settore che in questo periodo sta funzionando molto bene. Aprire un centro estetico significa avere la possibilità di donare benessere agli altri e contemporaneamente mettersi in gioco in una nuova attività professionale.